Comune di Cento

Segnaletica

Un qualsiasi intervento nella città presuppone oltre ad una conoscenza della problematica specifica anche la consapevolezza che l’intervento stesso, pur modesto, comporta l’introduzione di elementi che modificano le condizioni di equilibrio in atto. Qualsiasi modificazione indotta ci riporta ad una scala che non è più quello dell’intervento stesso, ma è la scala urbana medesima.

Nel progettare la segnaletica per il centro storico del Comune di Cento il punto di partenza è stata l’osservazione di dimensioni, proporzioni e delle caratteristiche cromatiche della cittadina. Vicoli stretti, architetture in larga parte risultato di un’evoluzione vernacolare del sistema di costruzione, materiali modesti e colori caldi.

La segnaletica e gli altri materiali associati non hanno mai un tono autoritario: suggeriscono ma non impongono. In questo modo il turista è libero di scegliere il suo percorso, il suo modo di scoprire Cento.

L’atteggiamento pacato e ospitale, inserito in un ambiente che risplende dei colori della terra e adottato per tutta la comunicazione, cerca di riflettere la personalità degli abitanti incontrati sul posto, che non hanno perso desideri, passioni e ambizioni neanche dopo gli eventi degli scorsi anni.

Per la rappresentazione innanzitutto dei suoi monumenti e in secondo luogo delle sue attività si è optato per illustrazioni lineari: più identificative e di più facile realizzazione rispetto alle foto, più facilmente integrabili in un sistema di segnaletica e infine mai manipolazioni della realtà.

Il tratto quasi tecnico dei disegni riporta un sommario visivo senza volerlo decorare con eccessi di fotoritocco, lasciando poi al turista la possibilità di apprezzare l’oggetto in questione a pieno nella realtà.

Ogni monumento viene rappresentato in 3 stadi, a seconda della dimensione a cui viene utilizzato. La progressiva semplificazione dei dettagli consente l’uso di illustrazioni ancora ben riconoscibili e identificative su piccole stampe, lasciando però la libertà di mostrare l’edificio in tutte le sue particolarità architettoniche anche su grandi formati.

Segnaletica
cittadina

L’utilizzo di iconografie non mira a trasformare il centro storico di Cento in corridoi della metropolitana, né similarmente a smaltire i flussi di turisti. È un linguaggio identificativo che, coordinato con scelte tipografiche e cromatiche coerenti, punta a diminuire la necessità di descrizioni e aumentare la velocità di assorbimento delle informazioni.

La scelta dei materiali è ugualmente imporante nella definizione di una comunicazione coerente. Per tutti i pannelli vengono utilizzate piastrelle in gres lucido, color terracotta scura, successivamente stampate con vernice coprente.

La visualizzazione tipicamente medievale di figure bordate dalla prospettiva semplificata è stata ritenuta la più appropriata a rappresentare un borgo che mostra ancora chiaramente l’antica topografia.

Vengono proposti 3 tipi di installazioni. Un quadro di insieme del centro storico, posto ai suoi ingressi, con una fascia per la titolazione abbastanza in alto da poter essere vista al di sopra dell'altezza delle persone, una grande mappa ad altezza vista e una legenda suddivisa in monumenti, negozi, ristoranti, attrazioni culturali e banche.

Un'indicazione da apporre su ogni monumento con la raffigurazione iconografica, mappa della zona, e informazioni storiche bilingue. Seguendo la modularità delle piastrelle, un’altra installazione viene proposta per comprendere tutte le attività commerciali all’interno del circuito identificativo del Centro Commerciale Naturale: un singolo pannello con le stesse icone utilizzate nella legenda della mappa a fondo colorato.

general map
Le piastrelle, di 25x25cm definiscono il modulo base sui pannelli. Sarà successivamente possibile ristampare una sola piastrella e sostituirla in caso di necessità di aggiornare la mappa.

Materiali
promozionali

Con lo stesso linguaggio già adottato per gli altri materiali, è possibile estendere il sistema presente a tutti gli eventi promossi dal Comune: poster di sagre e festival ad esempio.

In più una mappa cartacea disponibile negli uffici del turismo di Cento e dei paesi limitrofi può introdurre i punti di interesse del centro storico a turisti che ancora non hanno sentito parlare del paese.

Una promozione coerente ed efficace del territorio di Cento considera
l'intervento di segnaletica come parte di una comunicazione più ampia.

Sito web

Le pagine web del sito dedicato introducono nuovi elementi nel linguaggio propri del formato digitale. In particolare una griglia più articolata e l’aggiunta di una scala di grigi.

Il sito accoglie i visitatori con una pagina promozionale sul Comune di Cento, organizzata in disposizioni asimmetriche di testi brevi e foto del centro storico.

Nella tavola una sequenza di informazioni e foto relativa a un singolo monumento. Il numero identificativo viene riportato per favorire l’integrazione fra web e pannelli reali. Lungo la pagina sono anche forniti approfondimenti esterni, come nell’esempio del teatro Borgatti, link al cartellone dell’anno in corso.

In fondo, viene riportata una mappa navigabile identica a quella presente sui pannelli.

mobile